Dove e Quando

Roberto Carretti

Roberto Carretti

Maestro

Il M° Roberto Carretti ha iniziato a praticare arti marziali nel 1969 presso la palestra di JuJitsu del M° T.Devoto, allievo del M°G. Bianchi che ha diffuso per primo in Italia il Jujitsu

Nel 1973 inizia a praticare Taekwondo col M° B. Canale e nel 1976 consegue la qualifica di cintura nera di Taekwondo
Nel frattempo, nel 1975, inizia a praticare Kendo (scherma giapponese) col M° Mitsushi Yabe e nel 1976 vince campionati regionali di Kendo

Nel 1977 consegue la qualifica di istruttore tecnico di Taekwondo

Nel 1978 inizia a praticare Tai Chi Chuan stile Wu con P. Vecchi allievo del M° Eddy Wu (4° generazione) pur continuando a praticare altre arti marziali.

Nel 1979 a Stoccarda partecipa alle selezioni campionati mondiali di Taekwondo e nel 1980 consegue la qualifica di arbitro di Taekwondo.

Nel 1983 consegue il Diploma di laurea ISEF presso l’Istituto Superiore Educazione Fisica. Argomento della tesi : “Proposta di un metodo per prevenire difetti posturali e conseguire un miglior equilibrio psicofisico. Il Tai Chi Chuan”.
Mentre continua a frequentare stages e seminari con Maestri italiani e coreani di Taekwondo e Kendo, nel 1984 inizia a praticare Karate col M° L. Parisi.

Nel 1986 consegue il Diploma di specializzazione per handicap psicofisici presso la Scuola Magistrale Ortofrenica di Genova. Argomento della tesi : “Proposta di Intervento Psicomotorio”

Nel 1988 inizia ad insegnare Tai Chi Chuan Stile Wu e sceglie di dedicarsi esclusivamente alla pratica e all’approfondimento del Tai Chi Chuan e del Qi Gong

Dal 1990 il suo obbiettivo principale è la diffusione e la promozione del Tai Chi, attraverso l’approfondimento dei concetti di prevenzione della salute secondo la Medicina Tradizionale Cinese, energia e percorsi dei Meridiani, pratica di Qi Gong statico e dinamico e lo studio della Forma di Stile Wu a mani nude e con le armi .

Introduce nella sua Scuola il valore della condivisione e del confronto, e si impegna nell’organizzazione di Seminari Nazionali e Internazionali in cui si incontrano Maestri ed allievi di varie Scuole sia in Europa che in Cina e Seminari di confronto tra Scuole e Stili, occasioni di crescita e integrazione.

Nel 1998 consegue il diploma di Operatore Shiatsu al corso quadriennale presso CMT di Milano con la tesi sperimentale “Progetto d’intervento Shiatsu su persone affette da Sclerosi Multipla” organizzato con AISM Regione Liguria

Nel 2001 consegue il Diploma di Laurea Magistrale in Scienze Motorie indirizzo attività motoria adattata per portatori di handicap e per la terza età presso Università di Medicina e Chirurgia Genova. Argomento della tesi di Laurea in Medicina Fisica e Riabilitativa è “Massoterapia – lo Shiatsu: Teoria e osservazione di alcuni casi.”

Nel 2011 a Shanghai il M° Caposcuola Zhou ZhongFu (4° generazione) gli affida l’esclusiva per l’apertura in Italia della Scuola “ Wu Taij Jing Xiu Tang”,(affiliata alla Jingxiu Phisical Culture Development Limit Company di Shanghai), per l’insegnamento, la promozione e la diffusione dello Stile Wu Tradizionale di Shanghai del M° Wu Chien Chuan.

Nel 2011 viene invitato dall’Università di Shanghai a condurre il Simposio sul tema “Le Arti Marziali in Occidente”

Nel 2013 pubblica il suo primo libro “Tai Chi Chuan stile Wu-Short form- Per una migliore qualità della vita” e in occasione della sua promozione conduce conferenze a Genova e a Carrara al Festival dell’Oriente”

A Genova è Docente nei Corsi di “Attività Motoria e Sport nell’Invecchiamento” Uniauser e svolge Seminari presso la Facoltà di Scienze Motorie di Genova fino al 2019,

Nel 2016 la FIWUK Settore Taijiquan Tradizionale gli conferisce l’incarico di Direttore Tecnico Nazionale per lo Stile Wu
A Catania viene selezionato nella Nazionale Italiana Taijiquan Tradizionale per lo Stile Wu partecipa Varsavia ai Campionati Mondiali 2016 organizzati dalla IWUF nell’evento di Taijiquan Forma Tradizionale aggiudicandosi le medaglie d’oro per la dimostrazione di Tiajiquan e Taijijian (mani nude e spada)

Nel 2017 a Genova organizza alla Casa delle Federazioni del CONI la Conferenza Stampa “Il Tai Chi Chuan, disciplina cinese tra salute, sport e benessere” relatori : Dr. Roberto Carretti, Prof. Ernesto Palummeri, M° Zhou ZhongFu, Antonio Micillo, Presidente Regionale del CONI e Stefano Anzalone, Consigliere Delegato allo Sport del Comune di Genova.

Sempre nel 2017 organizza e conduce alla Casa delle Federazioni del CONI la Conferenza ““Lo Stile Wu incontra lo Stile Chen” insieme al M° G.Franco Pace e al M° Zhou ZhongFu
Nel 2017 sviluppa, attiva e coordina il “Progetto di intervento di attività motoria adattata attraverso la pratica del Tai Chi Chuan rivolto ai pazienti psichiatrici”

Dall’ottobre 2017 è responsabile regionale UISP Settore Tai Chi Qi Gong